comments 2

Andatevene (solo una provocazione)

Sono d’accordo con Mario Adinolfi, con Fioroni, con tutti quelli che non ci sopportano.
Andatevene.
Fatevi il vostro PPI, seppellite Berlusconi con Renzi (se Renzi vuole, eh, perché non ho capito: un giorno sta nel PSE, un giorno ne è oppositore, ma questa è normale ondivaghezza), sparite con i vostri schifosi pacchi di tessere con cui rubate i congressi a chi si fa il culo, fate i Liberi e Forti per davvero insomma. Fra voi e il vostro stupido cinismo che non ha mai migliorato un cazzo avvelenando anime e frammentando organizzazioni che potrebbero essere coese.

Sì, è una provocazione la mia, nel senso che non voglio una scissione.
Ma che allo stesso tempo voglio che il Pd sia un partito di sinistra.
Non estrema, assolutamente anti-ideologica, concreta, europeissima, capace di immaginare un progresso non convenzionale (già, non convenzionale: ossia che non segue le convenzioni imposte da un “pensiero unico” sempre più opprimente, “e per fortuna” dice qualcuno) per la società e di COMUNICARLO con partecipazione, coinvolgimento, passione, quell’ansia positiva che ti attanaglia, quella per un mondo migliore. Che si liberi delle vetustità ottuse e opportuniste della sinistra “tradizionale”, appunto, che della tradizione s’è tenuta solo lo schifo dello schifo tralasciandone integrità morale ed ideale.

Se qualcuno (ma tanti credo) vuole stare fuori dal PSE, se qualcuno (ma tantissimi, pare) amano il moderatissimo e inutilissimo e immobilissimo governo Letta c’è qualche problemino. Se Prodi non viene a votare alle primarie del partito che ha creato, c’è qualche problemuccio. Aldilà del fatto che vi stia simpatico o meno.
E allora forse è l’ora di una “resa dei conti”: almeno tra le idee.

Annunci

2 Comments

  1. Tommaso Rimondi

    Oltre la provocazione, però, c’è secondo me qualcosa di assolutamente concreto in quello che scrivi. Il 9 dicembre questo problema si farà pressante, e bisognerà scegliere se davvero questa “fusione a freddo” tra tradizioni diverse ( che non rappresentano solo una nostalgica forma di sopravvivenza del passato, ma un concreto elemento di divisione sui problemi del presente) abbia avuto senso. È possibile un Pd di sinistra come lo vogliamo, senza una scissione? Non in tutti i casi e non con tutti i segretari possibili, credo.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...