comment 0

Una mattina, gli editorialisti italiani e #Berlusconi

Oggi i migliori editorialisti italiani, questi illuminati, si sono svegliati e accorti che Berlusconi é un opportunista irresponsabile. Alla fine, pure un delinquente. Un cattivone proprio.
Quant’era bravo e coraggioso e generoso ad Aprile: come mai ora si starà comportando in questa maniera così irrituale, mandando “al diavolo il paese” (cit. Pierluigi Battista, CHE PENNA!!) che le dorate larghe intese stavano risollevando con tanto ardore e savoir-faire?

Ossequi al grande giornalismo italiano, forse il problema più grande di questa fragilissima nostra democrazia.

Intanto Berlusconi é sia al governo che all’opposizione: continuerà a rendere vomitevole questo accrocco di poteri, il giocattolo della maturità politica di Letta (a proposito: che fine ha fatto Gianni? É falco, colomba o falcolomba?), potendo, dall’altra parte, dire di esserne uscito per il bene del popolo italiano (dategli torto!).
Ma di chi é la colpa? Del Partito Democratico, punto. E della dirigenza fallita ed egoista che ora accarezza il pelo al povero Renzi (che se non ha capito é scemo, e se ha capito é peggio degli altri).

Per fortuna io l’8 alle primarie voto Civati. Anche per andare ad elezioni nel 2014: se andiamo oltre, non solo ci condanniamo, come paese, ad una paralisi soffocante, ma sarebbe la sinistra a rischiare di non poter governare più per un’altra decina d’anni (ve lo ricordate che c’è anche un certo Grillo dall’altra parte, no?)

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...