comment 0

Ma davvero alle 14.30 c’era lo streaming?

Qualcuno se la ricorda la spasmodica attesa che precedette ognuno dei tre streaming Pd-M5S?
Quella che anticipò il confronto con Bersani aveva il privilegio di essere la prima, frizzante, tesa, gravida: molti pensavano davvero potesse servire a qualcosa.
Quella prima di Letta aveva il sapore della voglia piddina di vendetta.
Quella prima dello show Renzi-Grillo conteneva in sé l’ansia delle grandi sfide: finalmente, si credeva, due “pezzi grossi” a confronto. Fu imbarazzante, come abbiamo già scritto.

Alle 14.30, oggi, si sono confrontati, dopo una -se si vuole- storica apertura sulla legge elettorale, due delegazioni guidate fidato comandante in capo del M5S Luigi Di Maio e dal vicesegretario Pd Guerini. Ma a quanto pare, la stampa e il pubblico non hanno dato il giusto valore alla notizia.
L’accordo é chiaramente già concluso, e di certo non con i grillini: lo ha detto, Renzi, e così sarà. Da qui parte lo sgonfiamento di interesse nei riguardi dello streaming: Renzi lo ha imposto, la Nazionale di calcio ha malamente aiutato, il poco appeal di chi ne sarà protagonista ci ha messo una pietra tombale. A Grillo dice male: sic transit gloria mundi.

Qualche giorno fa, proprio qui su Mediabias, il sottoscritto criticò il Pd per aver proposto lo streaming: forse, invece, é stata proprio la mossa giusta ad aggiungere l’ultimo tocco di ridicolo a una farsa annunciata di cui non frega niente a nessuno.

P.S. Alla fine é intervenuto anche Renzi allo streaming: l’interesse é sicuramente cresciuto.

Nicolò Scarano
@nicoloscarano

Annunci
Filed under: Bias

About the Author

Pubblicato da

A Southern italian transplanted in the first province of the ancient empire, Rome, and then in (one of) the capital(s) of the modern one, London. A bachelor in Political Science and International Relations, a Master of Arts in Political Communication at City University London (still to complete). An endless passion for politics, with a predilection for electioneering and communication. Fire in the eyes for Public Relations and a more just and transparent Lobbying. Social media geek, with a great interest in the development of the World Wide Web, and an harshly critical look over media and information issues (mediabias.it). Curiosity, always and for anything. Politically, a leftist progressive. One motto in the head, since the very childhood: "Leave the world a little better than you found it".

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...