comment 0

Il videomessaggio di Berlusconi

Volete la mia sul videomessaggio?

Non discuto il fatto che un criminale sovversivo puttaniere miliardario faccia un video osceno in cui spiega la sua versione perversa e mistificata della realtà. Faccia pure, si chiama libertà.

Sono però SCHIFATO dal fatto che al videomessaggio di un criminale sovversivo puttaniere miliardario si dedichi tutta questa attenzione accorata e, francamente, malata.

I videomessaggi di un criminale sovversivo puttaniere miliardario sono una di quei “prodotti” da ignorare, censurare, bannare, non da farci l’esegesi pure concentrata e sentita da sbattere in prima pagina dei giornali o nei primi servizi dei Tg.

Lo sputo continuo su qualsiasi istituzione, il rifiuto di ogni regola del gioco, la distruzione di un senso di comunità che necessariamente si confà al rispetto della legge sono, secondo me, cose da non far neanche vedere. O da lasciare ai feticisti dell’orrido, come si fa per i film vietati ai minori.

Ma é possibile che non ci sia mai un limite al servilismo, alla vergogna, all’incultura democratica in questo cazzo di paese? LA FAREM VENDETTA.

P.S. Non ho parlato di Berlusconi per mesi, spero di non farlo mai più.

Annunci
Filed under: Comunicazione, Politica

About the Author

Pubblicato da

A Southern italian transplanted in the first province of the ancient empire, Rome, and then in (one of) the capital(s) of the modern one, London. A bachelor in Political Science and International Relations, a Master of Arts in Political Communication at City University London (still to complete). An endless passion for politics, with a predilection for electioneering and communication. Fire in the eyes for Public Relations and a more just and transparent Lobbying. Social media geek, with a great interest in the development of the World Wide Web, and an harshly critical look over media and information issues (mediabias.it). Curiosity, always and for anything. Politically, a leftist progressive. One motto in the head, since the very childhood: "Leave the world a little better than you found it".

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...