comment 0

MicroD’Arcais

Paolo Flores D’Arcais, notissimo apostata della retorica “de sinistra” più smaccatamente, volutamente e goderecciamente minoritaria di questo paese, colpisce ancora.

Dopo essersi preso l’egomaniaco onere di fare il garante dell’ennesima lista elettoral-testimoniale (stavolta quella dedicata al leader greco Tsipras, e lo si scrive qui senza alcuna volontà irrisoria), declina dall’arduo compito dopo un qualche misterioso scazzo interpostosi durante la complicata scelta dei candidati.

In queste ultime settimane il mensile di cui é da anni padre padrone e riferimento intellettuale assoluto, per non dire assolutista, MicroMega, porta smaccatamente avanti una campagna elettorale, tutta rivolta a sinistra, a favore del Movimento Cinque Stelle.

Prima l’intervista all’ex responsabile giustizia PCI Puzo sui reali detentori della preziosissima eredità di Berlinguer, poi le dichiarazioni della fine politologa (e soprattutto foriera di molte fortune, se per caso ricordate ancora Rivoluzione Civile di Ingroia) Fiorella Mannoia sulla “sinistra asservita al potere”.

Sacrosanta é la libertà di dire e pensare quel che pare, ancor di più quella di cambiare idea. Un po’ inopportuna la scelta di un direttore di fare di un mensile -per altro fuori da ogni regime di concorrenza- una personale arma di regolamento di conti e invidie. Come purtroppo sembra, obiettivamente é.

Nicolò Scarano
@nicoloscarano

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...