comment 0

La “renzizzazione” del potere

Riforme:
– entro febbraio, istituzionali
– marzo, lavoro
– aprile, p.a.
– maggio, fisco
Penso “magari”, mi chiedo “come?”, e m’immagino un Alfano legato alla sedia con una pistola alla tempia per fare tutto ciò in così poco tempo e in maniera efficace.

“Solo” un incrocio particolare potrebbe effettivamente aiutarlo: la “renzizzazione” del potere (quello vero, purtroppo altro rispetto a quello politico). Che corrisponde alle nomine di decine di manager ed alti burocrati che Renzi dovrà compiere nei prossimi mesi, probabilmente in cambio del lasciapassare su un tot di provvedimenti: quella potrebbe essere, anzi sarà, la chiave del piano che ha in mente.

Al cittadino, come al solito, solo l’impressione -ultimamente manco quella- di contare qualche cazzo (scusate la volgarità). Please, due moratorie, a: – l’uso strumentale del parlamentarismo – il giubilo di alcuni per “essere riusciti in ciò per cui lottiamo dal 2012. Renzi premier”: no, ma vi siete resi conto come e con quali prospettive?

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...